LBF, 21° giornata: Oxygen Roma Basket – Virtus Segafredo Bologna 62-88

19 Marzo 2024
Condividi:
Facebook
Twitter
WhatsApp

Oxygen Roma Basket – Virtus Segafredo Bologna (21-34, 32-45, 47-65, 62-88)

Oxygen Roma Basket: Ndiaye, Mbaye, Romeo 9, Dongue 8, Cupido 7, Natali 9, Bongiorno, Scarsi, Czukor, Sventoraite 5, Gilli, Kalu 24.
Coach: Vincenzo Di Meglio.

Virtus Segafredo Bologna: Del Pero 2, Pasa 15, Peters 13, Cox 4, Rupert 17, Barberis, Dojkic 2, Andrè 11, Zandalasini 15, Orsili 2, Consolini 7.
Coach: Pierre Vincent.

La Oxygen Roma Basket si deve arrendere al Palazzetto dello Sport contro la Virtus Segafredo Bologna, non bastano i 24 punti di Kalu per arginare la squadra di coach Vincent. La Virtus parte subito forte con una super Zandalasini, la Oxygen cerca di reagire e di tenere botta. Le bolognesi però sono perfette dalla distanza e chiudono il primo quarto sul punteggio di 21-34. I secondi dieci minuti sono molto più equilibrati (11-11), Natali e soprattutto Kalu cercano di dare la scossa. Zandalasini e Rupert però sono in una di quelle serate magiche e rimettono le giuste distanze, si va all’intervallo sul punteggio di 32-45. La Virtus esce molto bene dagli spogliatoi e prova a chiudere i giochi con Pasa e Andrè, le padrone di casa tirano fuori le unghie proprio nel finale grazie alle giocate di Cupido e capitan Romeo: il terzo quarto termina sul 47-65. L’ultimo periodo è abbastanza ruvido con diversi contatti, Cox infatti esce per infortunio. Il duo Kalu-Romeo non vuole arrendersi, le ragazze di coach Di Meglio tentano in tutti i modi di accorciare il divario anche se le V Nere non regalano nulla: la partita termina 62-88. Onore alla Oxygen che non ha voluto sfigurare davanti ai 1085 spettatori del Palazzetto dello Sport, adesso testa alla trasferta in casa della Repower Sanga Milano.

Coach Vincenzo Di Meglio: “Per alcuni tratti della partita abbiamo tenuto in difesa, aldilà del primo quarto. Dopo però siamo riusciti abbastanza ad arginarle. Davanti avevamo una squadra di EuroLega e noi purtroppo venivamo da settimane difficili e c’è mancata un po’ d’intensità e agonismo. Sicuramente di positivo c’è anche il rientro di Rosa Cupido, veniva da un’infortunio e ha fatto solamente un solo allenamento con noi. Speriamo di recuperare qualcun’altra nei prossimi giorni perché così arginiamo questa emorragia di rotazioni corte”.

Rosa Cupido: “Sapevamo di giocare contro una squadra molto fisica, infatti sotto canestro abbiamo un po’ sofferto la loro fisicità. Da questa partita però possiamo trarre la voglia che c’abbiamo messo perché non abbiamo mai mollato. Le prossime partite sono da vincere a tutti i costi, abbiamo bisogno di punti in classifica”.

Ufficio stampa Oxygen Roma Basket

Potrebbe interessarti