LBF, 17° giornata: O.ME.P.S. Battipaglia – Oxygen Roma Basket 55-63

3 Febbraio 2024
Condividi:
Facebook
Twitter
WhatsApp

O.ME.P.S. Battipaglia – Oxygen Roma Basket 55-63 (15-8, 24-28, 43-42, 55-63)
O.ME.P.S. Battipaglia: Lombardi, Seka 3, Potolicchio 6, Mini, Chiapperino, Prete, Catarozzo, Yurkevichus 6, Chiovato, Johnson 27, Milani, Ferrari Calabro 13.
Coach: Mario Alberto Conte.

Oxygen Roma Basket: Toscani, Ndiaye, Romeo 9, Dongue 7, Cupido 8, Natali 6, Bongiorno, Scarsi, Czukor 14, Gilli 4, Kalu 15.
Coach: Vincenzo Di Meglio.

La Oxygen Roma Basket vince 55-63 in casa dell’O.ME.P.S. Battipaglia e trova finalmente la sua prima vittoria in trasferta di questo campionato. La squadra capitolina parte bene con le due bombe di Cupido e Kalu, poi però non riesce a trovare più la via del canestro e Battipaglia prova a scappare grazie alle giocate di Johnson e Potolicchio aggiudicandosi così il primo quarto (15-8). L’inizio del secondo quarto è molto bloccato, entrambe le squadre non trovano punti per i primi 4 minuti. Ci pensa Cupido a sbloccare la fase di stallo, seguono a ruota libera i due punti di Gilli, Czukor, Natali e Kalu. Roma reagisce e riesce a rimontare lo svantaggio: si va all’intervallo sul punteggio di 24-28.

Battipaglia esce molto bene dagli spogliatoi e grazie alla spinta del pubblico si riporta avanti con il duo Johnson-Ferrari Calabro. La tripla di Czukor sulla sirena è veramente una boccata d’ossigeno per le ragazze di coach Di Meglio: il terzo quarto si chiude 43-42. L’ultimo e decisivo quarto è un vero e proprio rollercoaster di emozioni. Le due squadre combattono su ogni pallone e rimbalzo dando vita così ad una partita veramente equilibrata fino all’ultimo secondo. La tripla di capitan Romeo e il canestro in contropiede di Dongue spezzano definitivamente le gambe alle campane. Roma vince ed espugna Battipaglia: con questi due punti le capitoline salgono a quota 12 punti in classifica e superano all’ottavo posto la Dinamo Banco di Sardegna Sassari.

Coach Vincenzo Di Meglio: “Nelle condizioni in cui eravamo abbiamo subito sotto canestro. Dal terzo quarto in poi abbiamo spinto Battipaglia verso metà campo e da quel momento sono un po’ finiti i rifornimenti dentro l’area. Sono molto contento perché abbiamo interpretato bene la gara, ovviamente abbiamo commesso degli errori ma questa settimana, senza lamentarsi, è stata un po’ zoppicante perché ci siamo allenati con 7-8 giocatrici. Quindi solamente un folle poteva pensare di venire qui a Battipaglia e vincere facilmente nelle nostre condizioni. Era un’occasione per muovere la classifica, temevamo un po’ questa partita e sono più contento di altre vittorie che abbiamo ottenuto perché era dura. Abbiamo vinto per la prima volta mettendoci il cuore”.

Caterina Gilli: “Ho cercato di mettere tutta me stessa per dare una mano alla squadra sia in attacco che in difesa. Ovviamente mi sono trovata in situazioni in cui a livello fisico ero molto svantaggiata. Ci siamo aiutate tutte a vicenda, anche in attacco ho cercato di agevolare tutte per liberare gli spazi”.

Ufficio stampa Oxygen Roma Basket

Potrebbe interessarti