Coppa Italia A1, 2° turno contro Famila Wuber Schio. Di Meglio: “Essere arrivati tra le migliori otto è motivo di grande orgoglio”

6 Gennaio 2024
Condividi:
Facebook
Twitter
WhatsApp

La Oxygen Roma Basket ha iniziato nel migliore dei modi il 2024 con una bellissima vittoria in casa di Alama San Martino di Lupari. Adesso, nel secondo turno di Coppa Italia A1, la squadra capitolina affronterà in trasferta, sempre in Veneto, la corazzata Famila Wuber Schio: palla a due domani sera ore 19:00 al Palasport “Livio Romare” (diretta LBF TV). Gli arbitri della gara saranno Alessandro Tirozzi, Umberto Tallon e Chiara Corrias.

Le ragazze di coach Di Meglio sono galvanizzate dal successo arrivato in settimana e vogliono continuare la scia positiva anche se l’avversario di questo turno è tra i più difficili da affrontare. Le due squadre si sono già affrontate alla 5° giornata della Techfind Serie A1: il 28 ottobre infatti le orange si imposero 84-53 grazie ai 16 punti di Guirantes e 13 di Parks. Ora le capitoline proveranno a sovvertire anche questo pronostico mentre le scledensi sono intenzionate a staccare l’ennesimo pass per la fase finale della competizione.

Quella al Palalupe è stata la prima storica vittoria in trasferta dell’Oxygen, l’umore quindi è alto. Le romane si sono imposte 69-73 con una bellissima prestazione da grande squadra nonostante l’espulsione di Kalu. Coach Di Meglio conta tanto sulla forza del suo quintetto di cui 4/5 viaggiano in doppia cifra di media: Dongue 14.6 punti (e 6.8 rimbalzi), Romeo 13.2 punti (e 4.2 assist), Kalu 13.1 punti, Sventoraite 9.6 punti e Czukor 11.7 punti (con il 43% dall’arco). Le tre italiane Gilli, Natali e Cupido portano tanta sostanza dalla panchina ma attenzione anche all’utilità di Scarsi e Bongiorno.

In casa Famila il 2023 si è chiuso con una sconfitta subita in casa contro la Virtus Bologna. Nonostante il verdetto a favore delle bianconere, va sottolineato il notevole impegno delle venete, che hanno resistito fino alla tripla decisiva di Pasa, nonostante l’emergenza dovuta all’assenza di Juhasz e Reisingerova, e con Keys appena rientrata da un infortunio. Dopo qualche giorno di riposo, la squadra di coach Dikaioulakos si è riunita in palestra con le due lunghe straniere nuovamente disponibili e con la prospettiva di vederne almeno una in azione già nella sfida di domani. Tuttavia, l’attenzione potrebbe essere parzialmente rivolta anche alla preparazione per l’importante incontro in programma giovedì 11 gennaio contro le campionesse d’Europa del Fenerbahce. Questo il programma dell’intera giornata di Coppa Italia:

Domenica 7 gennaio 2024
Virtus Segafredo Bologna – Passalacqua Ragusa ore 16:00
Umana Reyer Venezia – RMB Brixia Basket ore 16:30
La Molisana Magnolia Campobasso – Allianz Geas ore 18:00
Famila Wuber Schio – Oxygen Roma Basket ore 19:00

Coach Vincenzo Di Meglio: “Per noi giocare questa partita contro Schio e l’essere arrivati tra le migliori otto di Coppa Italia dopo aver battuto San Martino è motivo di grande orgoglio soprattutto per la storia del club che è al primo anno. Davanti abbiamo una delle migliori squadre d’Italia, Schio è una delle top tre e questo tipo di partite ne ha già disputate molte volte quindi noi, dal punto di vista dell’esperienza, abbiamo da imparare. Noi veniamo dall’ottima partita di San Martino e dovremo sfruttare le poche occasioni che avremo. Sicuramente proveremo a ripetere la prestazione di giovedì sopratutto per il discorso dell’atteggiamento e dello spirito messo in campo provando poi a limitare gli errori che a volte ci hanno compromesso delle gare. Ripeto, per noi essere qui è un grande motivo di orgoglio, vedremo cosa dirà il campo domani. Più giochiamo questo tipo di partite e più cresciamo dal punto di vista dell’esperienza per il futuro“.

Giulia Natali: “Veniamo da settimane un po’ atipiche perché tutti sanno che a gennaio non è mai facile tenere la costanza con gli allenamenti durante il periodo delle feste. Abbiamo cercato di preparare al meglio queste partite di Coppa, non ci aiuta il fatto di avere due trasferte così ravvicinate ma anche così lontane da Roma. Tutti questi viaggi sono un ulteriore stress, ma noi dobbiamo scendere in campo sempre per essere competitive. Non abbiamo molto tempo per preparare questa gara, quindi dobbiamo essere molto decise su cosa fare. Abbiamo dimostrato che stiamo crescendo, ci stiamo trovando sempre meglio in campo e stiamo alzando il livello sempre di più. Vogliamo mandare un segnale dimostrando che la seconda parte di stagione sarà diversa dalla prima“.

Ufficio stampa Oxygen Roma Basket

Potrebbe interessarti